Sapessi com’è strano incontrarsi un sabato a Milano anzi a… Volandia!

 L’idea nasce da Piero: organizzare, per la sezione A.R.I., una visita al Museo del Volo Malpensa Volandia. Piero propone ai suoi soci una giornata dedicata alla scoperta di questo museo. Da parte mia accetto con gioia, sembra interessante.
Poi l’idea viene a me! Voglio estendere l’invito anche ad alcune ragazze amiche di blog, potrebbe essere una buona occasione per conoscerci.
Ci sono blogger che stimo per diversi motivi. Alcune di loro, con parole calibrate, sanno dimostrare una grande sensibilità e lasciano una bella sensazione leggendo il loro raccontarsi perché, tra le righe, scorre un percorso limpido, un filo trasparente che rispetta le buone trame della condivisione.
Parlano di esperienze personali senza imporsi e propongono un dialogo costruttivo, concreto e garbato con il lettore. Uno spessore emozionale così palpabile è impossibile da ignorare. Probabilmente le mie sensazioni  sono state recepite anche dall’altra parte perché è nato un’inevitabile rapporto di amicizia, virtuale certo, ma non succede con tutti quindi è una manifestazione da tenere in considerazione.
La curiosità di conoscere dal vivo alcune di queste ragazze mi ha fatto superare il livello personale di timidezza e così ho rivolto a loro l’invito. Con mia grande gioia sono tutte entusiaste dell’idea ma non tutte possono partecipare, ci sono impegni difficili da tralasciare. Ci sono troppi chilometri che ci dividono. Ci sono problemi improvvisi per cui è impossibile assicurare la presenza. Con il resto della truppa rimando l’occasione ad un’altra data, ma finalmente posso conoscere di persona Alessandra, alias Lali.
Sicuramente la conoscete in tanti e se per caso non è ancora capitata sulla vostra strada, vi consiglio di dedicarvi qualche minuto per sfogliare il suo bellissimo spazio: I Viaggi dei Rospi. Perché sono rospi? Andatelo a scoprire e vi renderete conto di quanto c’è dentro a quel blog.
La famiglia Rospi arriva al completo all’appuntamento (escluso Leo), fatte le presentazioni la mattinata scorre piacevolmente scoprendo la ricca collezione in esposizione e scoprendo qualcosa di più su di noi. Comunicare con qualcuno attraverso una tastiera è diverso dal trovarsi faccia a faccia, la copertina di Linus non protegge più e i timori di deludere le aspettative dell’altra ci sono, ma ormai è fatta, siamo qui, una di fronte all’altra, due generazioni diverse, lei giovanissima, io non più. Probabilmente le nostre esperienze di vita non hanno nulla in comune se non quella che ci accomuna sul web, eppure siamo qui. Le nostre frequentazioni bloggeriane ci hanno abituate ad una buona relazione, però dal vivo è come incontrare una persona per la prima volta, eppure siamo qui, spalla contro spalla a fotografare un aereo. Non è più un mistero, questo mondo che chiamano virtuale ha persone vere dall’altra parte, belle persone, e ho imparato a riconoscerle, ecco perché siamo qui oggi, volevo stringere la mano a una di loro.Ci vogliono pochi attimi e alcuni segnali mi indicano che la giovane donna che ho vicino è lei: Ale. Alcune frasi mi colpiscono e riconfermano le mie convinzioni: è una ragazza dolcissima, semplice e soprattutto vera, il suo sorriso ti mette in pace con il mondo intero, è così generoso, così pieno e spontaneo che può solo far bene. Troppo breve questo incontro per appagare tutte le curiosità, dobbiamo replicare, spero molto presto. Grazie Ale.

Con questo post condivido la bella iniziativa di




sito web Volandia

__________________________

18 pensieri su “Sapessi com’è strano incontrarsi un sabato a Milano anzi a… Volandia!

  1. Anch'io ho partecipato e contribuito alla realizzazione di uno di questi incontri di cui parla Ambra e devo dire che è stata un'esperienza molto positiva. Ciao cara Tiziana.

  2. Se riuscirai ad organizzare un incontro tra blogger allargato ad una certa cerchia, sarà un evento bellissimo e speciale. L'ho provato ormai quattro volte organizzando ogni volta l'incontro insieme con altre blogger e radunando – quando sono state poche – una decina di persone e ogni volta in città diverse.

  3. Anche io vorrei conoscervi…anche io sono un orsetta anche se non sembra ma conoscere le persone che stimo aggiungerebbe tanto alla nostra condivisione.Tiziana tu sei tra quelle che lasciano una bella sensazione!

  4. Ehi, Signora Bergantin…ma vuoi farmi singhiozzare???? Sono ancora una volta io che ringrazio, per l'invito, la piacevole scoperta di una donna che conferma le impressioni web, e questa meravigliosa sviolinata…mi fai arrossire davvero! Me commossa!!! Ma è reciproco…soprattutto, quando si vola… per mano!
    Grazie di cuore!!!

  5. Cara Tizi, queste tue dolcissime parole mi hanno fatto rimpiangere ancor più di non aver potuto raccogliere il tuo invito per i motivi che sai già. Anche perchè avrei potuto trascorrere delle ore con due delle travel blogger che stimo di più nella rete e so che le impressioni virtuali sarebbero solo state amplificate da quelle reali.
    E' stato così quando ho conosciuto Simona Leoni e la seconda volta che mi sono vista con Valentina Cappio. Per cui, per quanto mi riguarda, è solo un … alla prossima!!!!
    un fortissimo abbraccio da tastiera
    Monica

  6. Ciao Tiziana!
    Che coincidenza, anche io proprio sabato ero alla stessa festa di Guà (che commenta qui sopra) e ho conosciuto… proprio lei, Guà!!! E con lei tante altre amiche “virtuali”, blogger e non, che mi fanno sempre compagnia!
    L'emozione è stata grande, sul serio! Nel nostro caso eravamo davvero tante e forse questo è stato un fattore “dipersivo” … come ho detto comunque una conferma delle affinità intuite nel virtuale e una grande emozione!

  7. Che bello quello che hai scritto. Pensa che anch'io sabato scorso, in occasione della festa per i 15 anni della rivista Casa Facile, sono stata a Milano e ho conosciuto diverse blogger “dal vivo”, dopo mesi e mesi di conversazioni virtuali. Non è semplice, soprattutto ad una certa età, fare amicizia ma posso dire di aver avuto conferma delle affinità che intuivo attraverso i commenti ai rispettivi post. Dal virtuale al reale il passo non è breve, però è possibile e auspicabile.

  8. Che bello! Ogni tanto penso anche io a come sarebbe incontrare qualche blogger con cui ho ormai una certa confidenza. Credo che sia un'esperienza strana e bella allo stesso tempo!

  9. Tiziana, come sempre, grazie. Grazie per essere cosi semplice e cosi genuina nel tuo raccontare. Grazie per essere autentica, anche se c'è la copertina di Linus a mascherare, difendere, attutire. Grazie per la fiducia e la stima che dimostri. E grazie per aver partecipato alla nostra iniziativa. Il tuo è un grande insegnamento: “viaggiamo davvero, per incontrare, conoscere e condividere!”. Grazie cara. Spero di cuore di conoscerti presto. Un saluto anche a Piero.

Se vuoi lascia il tuo commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...