Castello di Rivalta

Si chiama Castello di Rivalta ma anche Borgo di Rivalta e in effetti il grande complesso è un delizioso borgo medievale. In un giorno per noi speciale, visitiamo questa località appartenente al territorio piacentino. Il borgo è posizionato all’interno del Parco Fluviale del Trebbia, il fiume gli scorre accanto e la sua storia si perde nei secoli.

Si viene a conoscenza dell’esistenza del castello verso l’undicesimo secolo ma un insediamento di epoca romanica ci da notizie di una torre di avvistamento sita in Ripa Alta, nome che darà origini all’attuale località. La lunga storia del castello, come spesso accade, è costellata da molteplici eventi storici e non mancano episodi di battaglie per il possedimento del maniero da parte di famiglie storiche in varie epoche. Il borgo subisce alcuni rifacimenti ma assume le sembianze attuali intorno al ‘400. I conti Zanardi Landi, tutt’ora proprietari di Rivalta, discendono da antica famiglia che nel corso dei secoli arriva fino ai giorni nostri.

Miti e leggende.
Ad ogni castello il suo fantasma. Tra le tante leggende che si raccontano sul castello, pare che il cuoco Giuseppe manifesti la sua presenza in alcune occasioni. Nel settecento Giuseppe fu ucciso dal maggiordomo in seguito alle inappropriate attenzioni che dedicava a sua moglie. Pare inoltre che a Giuseppe non garbi troppo l’intrusione di ospiti che occupano quella parte del castello che fu la sua cucina e allora si diverte a fare piccoli scherzi. Lo fece anche quando venne in visita la principessa Margaret d’Inghilterra, piccole e innocue burle giusto per far sentire la sua presenza.

All’interno del grazioso borgo oggi trovano spazio alcune attività rivolte al turismo: hotel, locande, ristoranti, botteghe. Da non trascurare una visita al museo del castello con le sue collezioni storiche di natura militare, quel giorno per mancanza di tempo noi non lo visitammo. Nei pressi di Rivalta possiamo trovare un bel percorso da fare a piedi che costeggia un ramo del fiume Trebbia. La passeggiata in quel contesto naturale è molto rilassante.  La gita non poteva che concludersi con un pranzo in un ristorante poco distante.


Per avere più informazioni ti lascio le indicazioni del sito.
Castello di Rivalta

Se vuoi lascia il tuo commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...