Pianificare un viaggio.

Sto pensando al nuovo viaggio, e mi sto domandando quale parte del progetto mi piace di più. La parte che mi diverte molto nell’organizzare un viaggio è…organizzare il viaggio! Si, devo dire che mi entusiasmano sempre i preparativi, metto in cantiere un sacco di ricerche. Per prima cosa penso alle città o all’area che intendo visitare e iniziano le mie ricerche riguardo ai siti interessanti di quelle zone: monumenti, chiese, palazzi, musei, un poco di storia e di natura.
Poi comincia la parte ancora più interessante: i percorsi sulla mappa. Già, io amo viaggiare in auto, ed è possibile che durante la nostra vacanza ci si fermi in diverse città e quindi bisogna stabile bene i tragitti con le varie tappe.
Pianificare i percorsi per arrivare a destinazione è come una sorta di gioco per me. Più l’itinerario sarà complesso, più mi diverto, è ormai diventata una sfida con me stessa.

Poi comincia la ricerca dell’alloggio, comincio sempre da .booking.com è un sito costruito bene, la navigazione è comoda e di solito trovo qui quello che cerco. Siccome a noi piace andare in appartamento mi affido anche a http://www.homelidays.com  hanno case in tutto il mondo. Ci metto parecchio tempo per preparare il viaggio come voglio. Arrivati alla fine della ricerche, e ciò vuol dire quando avrò tutti gli elementi che mi servono: numeri utili delle città, percorsi e tariffe dei mezzi pubblici, mappe varie, elenchi di nozioni varie, inizio a fare le prenotazioni. Un’altra parte interessante, rimane l’organizzazione dei bagagli, è molto accurata, praticamente mi porto via mezza casa in miniatura. Dopo tutto questo tempo dedicato ai preparativi, arriva il giorno della partenza e se tutto va come avevo previsto, sono molto orgogliosa di me. Naturalmente tutto il “previsto” che riguarda la programmazione logistica, qualcosa deve essere lasciata al caso, voglio lasciarmi sorprendere dai luoghi che visito.


10 pensieri su “Pianificare un viaggio.

  1. Carissima, allora credo proprio che andremo d'accordo. Per me il viaggio inizia da quando chiudo la porta di casa. Adoro arrivare in anticipo all'aeroporto, quando invece si organizza on the road, mi piace passare in rassegna tutto quando e con calma avviarci verso la meta con tutta calma, perché questo è già viaggio. Non ti dico poi la preparazione, la preparo anche mesi prima e mi piace molto organizzare. Grazie per aver sbirciato tra le mie cose, sono sicura che sarà un piacere condividere le nostre emozioni. Un saluto.

  2. Abbiamo molte cose in comune! Io adoro organizzare i viaggi, mi piace almeno quanto il viaggio. Che poi è anche il motivo per cui i blog di viaggi sono così preziosi per me (e per molti altri). Una guida illustra e informa, un racconto ci mette i sentimenti. Pensa che una volta ho scelto un posto perchè ho letto un racconto su turistipercaso che mi ha commossa così tanto che mi sono detta: voglio provare anch'io le stesse emozioni.

  3. @ – Federica riempire i bagagli è sempre stato un mio pregio/difetto riesco ad incastrare perfettamente tutto quanto mi serve occupando lo spazio che ho a disposizione, con la disperazione di mio marito. Ho provato di tutto, zainoni, trolley, borsoni. Grazie per essere passata.

  4. Anche per me l'organizzazione è la parte più bella del viaggio, anzi, in questo modo inizio a viaggiare già prima di partire.
    Ora purtroppo non sto organizzando niente, mi limito a sognare.
    Per quanto riguarda i bagagli già quando devo prendere l'aereo sono limitata, perciò sono abituata a razionalizzare. Nell'ultimo viaggio che ho fatto, in Giappone, mio marito mi ha convinto ad utilizzare gli zainoni e anche se inizialmente ero reticente poi sono stati fondamentali per la riuscita del viaggio. Il mio zaino era molto meno capiente del solito trolley e alla fine sono stata costretta a limitare il bagaglio ancora più del solito, ma ciò mi ha permesso di lasciare a casa tante cose che di solito porto ma poi si rivelano inutili durante il viaggio.

  5. Cara Miriam, quando devo partire vorrei tanto essere più razionale, ma chissà perché continuo ad infilare cose in macchina, tanto le porta lei! Interessante il teorema del 6 dovrò approfondire. Ti do un'anteprima, a partire da questo momento potrebbe cambiare tutto, riguardo al mio modo di viaggiare, leggi il mio prossimo post e saprai. Per quanto riguarda il tuo giro in Europa, beh non posso che congratularmi. Hai già deciso quali saranno le tue preferenze? Tienimi informata ci tengo.

  6. Ciao!
    io quando ero piu' giovane viaggavo diversamente. Aereo low-cost, treni, si vede molto in meno tempo. Mappe, un minimo indispensabile, guida in anticipo. Spesso pianificavo biglietti per musei, concerti e simili per non perderli. Il bagaglio, dopo essere stata punita, ho imparato a farlo seguendo consigli di amici piu' esperti. Ho viaggiato con una samsonite morbida a due scomparti che riusciva a passare come bagaglio a mano e ci ho fatto entrare l'inverosimile. E' come metti le cose in valigia, ho scoperto. io andavo con il numero 6. 6 t-shirt, 6 camice 6 slip, calzini, 3 pantaloni 1 vestito elegante 2 maglioni 1 costume da bagno + secondo la stagione e luogo aggiungi. Con me ha funzionato per anni. Guarda anche adesso con i bambini riusciamo ad essere super efficienti. Ricordati medicine, first-aid, assicurazione sanitaria e sei pronta. Io sto meditando un giro di Europa a tappe nel fine settimana, che ne pensi?

  7. Carissima Angela, famigliari e amici mi chiedono sempre consigli, prima di partire, io passo per “l'organizzatrice” Sicuramente io e te abbiamo molto in comune: l'amore per la cucina (sono una golosona sai), sono mamma, come te, ed ora, anche questa passione per i viaggi “on the road” beh, cara amica mia grazie, a presto, un forte abbraccio.

  8. Molto carina la tua pianificazione del viaggio, cara Tiziana.
    Mio padre è sempre stato come te, ha sempre pianificato, cercato mappe, cartine, si è documentato sui monumenti, i musei da vedere, i ristoranti dove andare a mangiare. I posti da vedere.Viaggiavamo sempre in macchina anche noi e sempre tourist fai da te.Non c'è cosa più bella! E mi ha trasmesso questo amore. Che spero di trasmettere anche ai miei figli quando cresceranno.
    Poi adoro la cucina come te, non possiamo non essere amiche.
    Un bacio e alla prossima.

  9. Ti ringrazio credo che tu sia la prima a seguirmi. Mi fa piacere. E' davvero divertente preparare un viaggio, ogni volta lo preparo con entusiasmo. Cara, abbiamo 2 cose in comune: i viaggi, e la cucina. Adoro mangiare e anche cucinare, imparando tante cose buone dalle vostre proposte. Quale sarà il tuo prossimo viaggio? Racconta.

  10. Hai un blog molto carino, voglio seguirti da subito!! Sono una appassionata di viaggi pure io, e ormai comincio ad avere una certa esperienza nell'organizzazione dei viaggi…Tutto comincia dalla scelta del posto, poi comincio a vedere gli alberghi, i posti da visitare etc… Bellissimo! 🙂 Ora sto già pensando al viaggio dell'estate prossimo, pensa un po'! 😀

Se vuoi lascia il tuo commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...